Comune di Falconara Marittima

Falcomics

Comune di Falconara Marittima Piazza Carducci 4 - 60015 Falconara Marittima (AN) - PEC comune.falconara.protocollo@emarche.it
Centralino: 071 91771 - Fax: 071 9177250 -  P. IVA e Codice Fiscale: 00343140422

Comune di Falconara Marittima
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Come fare per
Icona freccia bianca
Home Page » Come fare per » Falcomics
Falcomics

FalComics 202213 - 14 - 15 maggio 2022

Goldrake - Spadini

Visita il nuovo sito di FalComics!  https://www.falcomics.it/

Torna FalComics con una nuova e rinnovata edizione che, nel rispetto della tradizione dei precedenti anni, ha come obiettivo la crescita esponenziale del territorio ed il posizionamento dell'evento tra i Festival più importanti in Italia.

Dal 13 al 15 maggio 2022, FalComics sarà il valore aggiunto, la novità, la nascita e lo sviluppo di un percorso verso il posizionamento dell'area tra le più importanti e prestigiose location di entertaiment in Italia e verso il riconoscimento del Festival tra quelli più seguiti per contenuti e innovativa realizzazione.

FalComics nasce dalla volontà del Comune di Falconara di realizzare una manifestazione interessante, funzionale e divertente. Per questo, per ideare e sviluppare con la massima efficienza ed in piena sicurezza anche rispetto al flusso di pubblico che potrebbe portare, il Sindaco Stefania Signorini ha inserito in organico professionisti considerati leader del settore

'Ho voluto coinvolgere i migliori professionisti a livello nazionale per rilanciare FalComics: l’obiettivo è l’eccellenza per entrare di diritto nel panorama dei principali festival italiani del settore – dice il sindaco Signorini – . Dall’anno scorso mi sono attivata personalmente per prendere contatti con gli organizzatori e proprio l’edizione del 2022 deve rappresentare un punto di svolta. Mai come oggi, dopo due anni di restrizioni, la città ha bisogno di riappropriarsi dei luoghi pubblici intesi come punti di incontro, in cui tornare a socializzare, conoscersi, incontrarsi, vivere esperienze nuove e coinvolgenti. FalComics 2022 rappresenta una risposta a queste esigenze e gli organizzatori hanno saputo coniugare cultura e intrattenimento, tradizione e nuove tendenze. Sarà una manifestazione in grado di coinvolgere un pubblico eterogeneo, elemento fondamentale per l’integrazione tra culture e generazioni diverse’.

Il Direttore Artistico del Festival, incaricato dal Sindaco Signorini, è Gianluca Del Carlo, creatore di Music & Comics ed attuale program manager di Lucca Comics & Games 'FalComics 2022 nasce all’insegna di un’idea…il pane con la marmellata a merenda. Da un sapore buono che rimanda ai valori ed alla nostalgia che ogni adulto prova quando vorrebbe ancora vedere il mondo con gli occhi del bambino che è stato.’ commenta Gianluca Del Carlo e prosegue ‘Un progetto strutturato e pluriennale che vuole portare il Festival di Falconara ad un posto di prestigio nel panorama del mondo Comics & Games italiano attraverso il lavoro di una squadra variegata formata da professionisti del settore degli eventi e un nucleo residente che avrà lo scopo di mantenere l’evento quale risorsa della città che lo ospita e lo caratterizza.'

Il tema di FalComics 2022 è l’inclusione.

L'appartenenza, l'incontro, l'accoglienza e tutte le possibilità che l'inclusione offre saranno il fulcro dell'evento.

'Inclusione è la parola d’ordine su cui si fonda questa nuova esperienza’ racconta Del Carlo ‘e questo valore si esplicita su vari livelli:
l’inclusione degli espositori nel ruolo attivo nei confronti delle attività del festival: sono previsti incentivi verso coloro che porteranno attività interessanti che verranno inserite in programma e valorizzate ed ancora l’inclusione verso il mondo delle associazioni locali e di settore che caratterizzeranno in modo determinante il sapore del festival e, vera novità nel settore, l’inclusione verso altri festival attraverso un area expo dedicata che vedrà San Marino Comics, Pescara Comix, la Sagra del Fumetto, Brescia Comics, Bergamo Comics, Sorrisi e Cartoni parte attiva di FalComics 2022 e fautori di un progetto di collaborazione che si svilupperà nel prossimo futuro.
Con inclusione va intesa anche la collaborazione che nascerà con il Politecnico di Ancona che sta sviluppando un percorso di formazione legato al mondo del Videogames che verrà presentato nell’aria incontri del festival.’

L’organizzazione generale del Festival è stata affidata dal Comune di Falconara alla LEG Live Emotion Group, azienda leader nel panorama nazionale dei festival. La società di Elisabetta De Luca, Sandro Giacomelli e Tania Ferri, per l'occasione ha messo in campo le migliori figure professionali, con esperienza pluriennale nel settore, dalla organizzazione, alla produzione, alla comunicazione.

La responsabilità dell’organizzazione vede dunque la nascita di un gruppo di lavoro che comprende la struttura del Comune di Falconara affiancata da professionisti del settore provenienti dai più importanti Festival Italiani.

FalComics si svilupperà in un'area di attività di oltre 18mila metri quadrati, oltre 200 eventi previsti tra concerti, incontri, tornei e sfilate con cinque poli principali di attività che vedono Palazzo Pergoli sede della mostra dell’artista Fabrizio Spadini, piazza Mazzini luogo che ospiterà una parte dell’area espositiva ed ancora un polo dedicato al gioco da tavolo ed una area Expo dei festival di settore in cui saranno presenti i su citati San Marino Comics, la Sagra del Fumetto, Pescara Comicx, Bergamo Comics, Sorrisi e Cartoni e Cosplay senza frontiere di Brescia, festival ufficialmente gemellati con il FalComics 2022.

Parte integrante del nuovo festival di Falconara saranno anche l’area del Mercato Coperto dedicata al mondo junior ed a quello del Retrogames e via Nino Bixio con i suoi 700 metri di lunghezza che diventeranno un palcoscenico a cielo aperto per le tante associazioni locali aderenti al progetto che si mescoleranno con altrettante realtà di settore che arriveranno da tutta Italia. Ed ancora il Parco Kennedy che ospiterà, oltre a concerti ed incontri, la Gara del Cosplay diretta e condotta da Giorgia Vecchini. influencer e personalità mondiale indiscussa della disciplina. Sempre al Parco Kennedy ci saranno le selezioni per le finali dell’Anime Vocal Contest, selezioni coordinate da Veronica Niccolai che porteranno i vincitori direttamene sull’ambito palco di Lucca Comics & Games.

Tra i primi ospiti in programma Cristina D’Avena, Giorgio Vanni, la Bim Bum Bam Cover band, Gli ANIMEniacs Corp e la Band Zapping per il settore concerti, la scrittrice Licia Troisi per il settore Fantasy, gli artisti Ubaldo Pantani e Pietro Ubaldi per il mondo del doppiaggio e delle imitazioni, lo stesso maestro Spadini ed il Game Designer Fabio Viola saranno presenti per un incontro sul mondo del videogames in collaborazione con il Politecnico di Ancona ed il direttore Generale di Lucca Comics & Games Emanuele Vietina sarà ospite del Festival per parlare dello sviluppo dell’industria ludica nel post Pandemia.

Un’opera di Fabrizio Spadini sarà l’immagine del manifesto di FalComics 2022 e verrà utilizzata per la creazione di tutta la grafica dei materiali coordinati di Falcomics.

La realizzazione del logo invece è stata affidata al creative & graphic designer Andrea Agostini, artista e insegnante di Falconara.

‘Sarà un festival all’insegna dell’inclusione che vuole portare al centro dell’attenzione l’espositore quale motore trainante di questo piccolo universo’ conclude il Direttore Artistico Del Carlo.

Il programma completo sarà svelato nelle prossime settimane.

Uno dei principali partner del FalComics è l’Università Politecnica delle Marche la quale, in vista dell’anno accademico 2022-2023, ha presentato il nuovo corso in Ingegneria dell’informazione per videogame e realtà virtuale che formerà figure professionali in grado di gestire il design, la programmazione e lo sviluppo di videogame, software multimediale, sistemi di realtà aumentata, virtuale ed estesa da utilizzare in qualsiasi contesto applicativo (automotive, industriale, entertainment, civile, medico, etc.), sistemi digitali a supporto dei giochi manuali, sistemi di simulazione digitali, educational e “serious game”, sistemi di narrative entertainment production. Il conseguimento del titolo finale dà la possibilità di accedere all’albo degli ingegneri dell’informazione junior. Il Corso è unico nel suo genere in Italia e prevede molte attività di laboratorio e project work da svolgere in collaborazione con aziende del settore, sia marchigiane che del resto dell’Italia.
Nell’ambito del programma di FalComics sarà organizzato un incontro con il Professor Domenico Ursino, presidente del corso di laurea e il game designer Fabio Viola, durante il quale sarà illustrato il nuovo percorso di studi legato al mondo dei videogames e verrà raccontata l’esperienza di chi ha la fortuna di svolgere questo lavoro a livelli nazionali e internazionali.

Gli organizzatori e il Comune di Falconara ringraziano la Regione Marche, che ha riconosciuto il valore dell’iniziativa e la sosterrà con un importante contributo.

Un ringraziamento speciale va alle aziende che partecipano come sponsor dell'evento, un supporto di grande valore emotivo e di affezione al territorio: AON SPA, HOTEL TOURING, ACQUA & SAPONE, CIMAS, T-TRADE, LABORATORIO ANALISI DEL PIANO, I GUZZINI SPA, FAMAR SRL, LIDL ITALIA, COSTRUZIONI NASONI, INLINGUA, CONFERM SPA, ANGELINI PHARMA, PALITALSOFT SRL, FRITTELLI MARITIME GROUP, MC DONALD’S, FARMACIA INTERNAZIONALE, SIMONETTA SPA, PMGTEC, I.M.A SRL, KING, AUTOTRASPORTI CAF.

FalComics è realizzato con il contributo della FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI JESI


Area ExpoIl cuore della manifestazione che fa da fulcro all’intero progetto, dando la possibilità alle realtà organizzative (Falconara, Capannori, San Marino, Verona, Pescara, Bergamo, ecc.) di portare contenuti attrattivi con ospiti e persone influenti del mondo comics e cosplay, oltre che dello spettacolo. Ci saranno dei moderatori che gestiranno la partecipazione dei vari ospiti. Ci sarà un red carpet sul quale sfilare e ci sarà un fondale per le foto simile a quello delle grandi cerimonie. La forza dell’area Expo è che essa vuole essere un punto d'incontro di diverse manifestazioni fieristiche che si sono unite per rendere “grande” questo nuovo corso di FalComics. Una sorta di “cooperativa dei festival” che raccoglie all’interno di essa la “crema” dei vari direttori artistici che hanno lavorato insieme per dare forza a questo evento.

Area GamesUn'edizione in grande stile è anche quella che aspetta tutti gli appassionati del gioco, in tutte le sue forme: dal gioco da tavolo al gioco di ruolo, dal videogioco ai mattoncini Lego, a Falcomics tutti i visitatori avranno la possibilità di vedere e provare i migliori giochi sul mercato, e ritrovare i più bei passatempo degli anni passati!
Negli spazi pubblici di Piazza Kennedy saranno allestiti 20 tavoli da gioco, in collaborazione con l'Ass.ne Arthur Conan Doyle, Jumanji Games e l'Ass.ne Lokendil, dove animatori e dimostratori preparatissimi saranno a disposizione per permettere a tutti di provare i migliori giochi da tavolo e giochi di ruolo sul mercato, gratuitamente! I nostri dimostratori vi sapranno consigliare ed indirizzare verso il gioco più adatto, per far scattare una nuova passione da condividere con gli amici e la famiglia, o per scoprire il nuovo gioco di cui finora avevate soltanto sentito parlare! E come ciliegina sulla torta, Nicola De Gobbis, il fondatore di Need Games! ed una delle personalità più influenti nel mondo dei giochi di ruolo in Italia (ma non solo...), sarà presente a Falcomics per tenere fede al suo ormai mitico motto: RUOLARE. DURO. SEMPRE!
Ma a Falcomics il divertimento ha mille sfaccettature, tutte nel segno della creatività e della condivisione! Grazie alla disponibilità delle più importanti realtà ludiche del territorio, saranno allestiti spazi gioco tematici come Zona VR (in collaborazione con Tech4Care), Area Retrogaming (in collaborazione con Gamesreplay), Area Lego (in collaborazione con Dadi e Mattoncini) ed altre che sveleremo un po' alla volta.

Area CommercialeGli espositori saranno di diverse estrazioni: gadget, fumetti, case editrici, fantasy, videogames, giochi da tavolo, ecc.
Anche qui entra in gioco il tema dell’INCLUSIONE. L’inclusione degli espositori nel ruolo attivo nei confronti delle attività del festival: sono previsti incentivi verso coloro che realizzeranno dei contenuti che rendano più accattivante e completo l’evento per diventare “parte attiva” del festival. Così FalComics sarà il “Festival di Tutti”

Videogames DomePresso il mercato coperto: il “rumore” delle sale giochi anni ‘80 con il tintinnare delle monete da 200 lire inserite nella gettoniera è la suggestione che si vuole creare nel Videogames Village di FalComics. Si potranno giocare i classici da sala giochi ma anche provare le vecchie consolle Nintendo, Sega e Playstation. Un tuffo nel passato ma con un percorso naturale che ci porterà alle nuove XBOX e Playstation 5 di ultimissima generazione. Il vecchio e il nuovo che si incontrano con rinnovata passione per questa sala giochi che prenderà vita dentro l’area Mercato Coperto e che garantirà una copertura di oltre 200 metri di allestimenti e videogames per tutti i gusti

Cosplay BoulevardCon alcune delle associazioni di settore più importanti. Camminando per Via Nino Bixio ci saranno circa 800 metri di passeggiata prima arrivare all’area “Grandi Eventi” del Parco Kennedy. Lungo questa passeggiata sarà possibile incontrare tanti meravigliosi personaggi che provengono dall’universo nerd e pop intorno a cui ruota il festival. Da Doctor Who a Star Wars, dai Supereroi alle Principesse Disney, da Star Trek al Wrestling dell’Uomo Tigre, dai Vampiri agli Zombie, dai Druidi agli Steampunk!
Tutto il mondo delle associazioni cosplay più conosciute sarà a Falcomics per interagire con il pubblico, fare sfilate, fare foto e attività ma soprattutto per fare “grande” questo evento!

Area UndergroundNelle gallerie del palazzo di via Nino Bixio, verrà contestualizzata un’area underground che comprenderà diversi contenuti come indicati di seguito.
- Zona GRAFFITI con la possibilità per i writers di sbizzarrire la propria fantasia su alcuni pannelli installati ad hoc.
- SKATEBOARD lane per fare evoluzioni con la propria tavola
- HIP HOP dance per ricreare i ritmi e le sensazioni vissute dalle bande che fanno danza in strada
- TATTOO per dare la possibilità a chi lo desidera di portare a casa un ricordo indelebile di Falcomics sulla propria pelle
- BODY PAINTING per riscoprire l’arte del disegno e della pittura sul corpo per poi approntare una sfilata per via Bixio con queste favolose opere d’arte

Super Cars, le auto dei filmSaranno presenti alcuni dei veicoli più iconici dell’immaginario collettivo con una carrellata che va da KITT alla Delorean, al Maggiolino tutto matto, a Bumblebee dei Transformers… Una possibilità unica per fare foto e portare a casa un ricordo indelebile del “sogno” che si realizza a Falcomics.

Attività non convenzionali: Eventi e Flash MobLa via Nino Bixio sarà anche protagonista di diverse sorprese! Troveremo infatti concerti, marching band, situazioni teatrali e spettacoli di strada per la gioia di grandi e piccini.

 

Anime & CosplayAnime Vocal ContestAnime Vocal Contest

Dopo il grande successo della quarta edizione dell’Anime Vocal Contest – ribattezzato dalla stampa “il Sanremo Fantasy” – a Lucca Comics & Games, organizzato da Red Phoenix con la direzione
artistica di DJ-V, trasmesso anche in diretta tv da Supersix, da quest’anno arrivano le preselezioni itineranti!
La prima tappa del Selection Tour si terrà all’interno di Falcomics, nella splendida
location di Falconara Marittima, che ospiterà i primi aspiranti finalisti dell’edizione
2022, la cui finalissima si terrà a Lucca Comics & Games.

CosplayCosplay

Il cosplay torna ad animare FalComics e le strade della città per tutte le giornate dell’evento.
Potrete ammirare i vostri personaggi preferiti dal mondo dei comics, dei manga, gli anime, i videogame, dei film, dei cartoons, Disney e tutto ciò che la fantasia può suggerire.

Domenica sul palco di FalComics i cosplayer si cimenteranno nel classico contest che li vedrà sfidarsi a suon di costumi e performance, sotto l’insegna del divertimento e lo spettacolo.
Un momento dedicato a tutti, grandi e piccini, perché il cosplay abbraccia ogni età e da voce al sogno di diventare per un giorno il personaggio che abbiamo sempre desiderato essere.

Giorgia VecchiniGiorgia Vecchini

Giorgia Vecchini è conosciuta nel mondo Nerd per la sua prolifica attività come conduttrice, speaker, grande collezionista ed esperta di cultura pop-Nerd, specialmente anni ‘80 e ‘90, e per la sua attività di cosplayer: è una dei più autorevoli riferimenti in merito a livello internazionale, e nel 2005 è stata la prima campionessa mondiale nell’ambito del prestigioso World Cosplay Summit in Giappone.
Giorgia è insegnante di dizione e di teatro. È doppiatrice e incide audiolibri e spot pubblicitari, e conduce alcuni programmi radiofonici. È inoltre scrittrice e collabora con diverse testate di settore della cultura pop, fra cui Best Movie. Vanta esperienze anche come cantante e nella recitazione: è stata attrice per il programma Base Luna (Rai 2) di Marco Giusti e in alcuni episodi di Stracult, è stata anche in diverse occasioni ospite al programma Quelli che il Calcio e conduttrice per Wonderland su Rai 4.
È una presenza costante, sia come organizzatrice che come conduttrice, nelle maggiori realtà italiane ed eventi dedicati alla cultura pop tra cui Milan Games Week, Cartoomics, Lucca Comics, Far East Film Festival e altri ancora.

Area Main Stage: i primi protagonistiCristina D’AvenaCristina DAvena

Cristina D'Avena nasce a Bologna il 6 luglio 1964. All'età di 3 anni esordisce cantando "Il valzer del moscerino" alla 10° edizione dello Zecchino d'Oro. Cristina, ancora minorenne, firma un contratto con l'etichetta discografica di Canale 5, la Five Record: da allora non ha mai smesso di incidere. Pubblica numerosi singoli e album, che complessivamente venderanno oltre 7 milioni di copie. A partire da settembre 1986 raggiunge una popolarità ulteriore interpretando il ruolo di Licia nella prima di 4 serie di telefilm intitolata "Love me Licia" che raggiungono ascolti record. Conclusasi la saga di Licia, Italia Uno decide di mettere in scena proprio Cristina e la sua realtà quotidiana con i telefilm "Arriva Cristina", "Cristina", "Cri Cri" e "Cristina, l'Europa siamo noi". All'attività musicale e discografica si accompagna anche l'attività di conduttrice televisiva. Da sempre la cantante ha continuato e continua a tenere concerti in tutta Italia. A febbraio 2016 Cristina partecipa per la prima volta in qualità di super ospite al 66° Festival di Sanremo, dove verrà consacrata come regina indiscussa delle sigle dei cartoni animati. A marzo 2017 Cristina D'Avena firma con Warner Music Italy per due progetti di duetti “Duets - Tuti cantano Cristina” e “Duets Forever”, grazie ai quali riceverà due dischi d’oro e un disco di platino. A dicembre 2021 riceve dalla FIMI la certificazione Oro per la storica sigla “Occhi di gatto”del 1985, nella sezione singoli online per lo streaming e il download digitale.

Giorgio VanniGrigio Vanni

Dall’incontro tra Giorgio Vanni e Max Longhi nel 1996 sono nate tantissime sigle televisive prodotte dal loro sodalizio artistico: “Pokemon”, “Dragonball”, “One Piece”, sono ormai diventati dei veri e propri inni di generazioni cresciute con l’inconfondibile stile dance che caratterizza il sound dei loro brani. A partire da gennaio 2019, l'artista rivela tramite i social che lui e Max Longhi stanno lavorando a un nuovo album. Nel frattempo viene annunciata un'edizione speciale del singolo Dragon Ball Super Kame Hame Ha in vinile, il cui scopo è quello di raccogliere fondi a sostegno della web radio RadioAnimati con cui l'artista ha spesso collaborato[32]. Il 18 aprile 2019 viene rivelato sui
social il titolo, Toon Tunz e la data di uscita. Il nome Toon Tunz è una citazione alla questione che con l'arrivo del duo Longhi Vanni le sigle dei cartoni animati sono diventate prettamente dance e con la cassa in 4[33]. L'album è l'occasione per l'artista di pubblicare i singoli degli ultimi anni e altri brani.

ANIMEniacs CORP.ANIMEniacs corp

ANIMEniacs Corp. è una compagnia che dal 2017 opera nel settore delle colonne sonore d'animazione e cinematografiche. Divertire, emozionare e intrattenere sono le parole chiave di questo ensemble capitanato dal poliedrico Sandro Macelloni, direttore artistico e arrangiatore, e dal regista Gianluca Del Carlo, ideatore e direttore di produzione di tutti gli spettacoli targati ANIMEniacs Corp.

Zapping

Zapping

Gli Zapping nascono da un progetto ideato da Luca Pietrapertosa e Tiziana Cerza nel 2011. Nel corso degli anni lo spettacolo, che inizialmente riproponeva uno show dedicato alle più belle Sigle dei Cartoni animati (Zapping Cartoon Project), si è esteso in un amarcord della storia della "TELEVISIONE italiana" (Zapping Tv Show) attraverso la riproposizione anche di sigle di TELEFILM, FILM, PROGRAMMI TV che hanno fatto crescere e sognare le diverse generazioni di adulti ed adolescenti dagli anni 70 agli anni 2000 Gli Zapping si sono esibiti corso degli anni nelle diverse
piazze, locali e Comix della Campania e non solo.

BIM BUM BAM Cartoon BandBIM BUM BAM Cartoon Band

La "BIM BUM BAM Cartoon Band" nasce nel 2014 con lo scopo di proporre uno spettacolo divertente ed innovativo sulle note delle canzoni più amate da sempre: QUELLE DEI CARTONI ANIMATI!!!
Grazie al grandissimo affetto del pubblico, vengono, presto, conosciuti in tutta Italia calcando i palchi tra i più importanti del settore, come quello del "LUCCA COMICS & GAMES", del "COMICON" e del "PESCARA COMIX & GAMES, ed, oggi, possono vantare, in diverse occasioni, featuring con le più grandi voci del mondo dei cartoni, come CRISTINA D'AVENA, GIORGIO VANNI, STEFANO BERSOLA, PIETRO UBALDI e tanti altri.

Il loro obiettivo? Divertimento, emozioni e tanta tanta musica: naturalmente quella dei cartoni animati!!!

 

Area Incontri: i primi protagonistiArea Incontri: i primi protagonisti

Fabio Viola

FABIO VIOLA

Per oltre dieci anni ha lavorato per multinazionali del videogioco come Electronic Arts Mobile, Vivendi Games e G-Tech Group su titoli iconici come Fifa, The Sims, Crash Bandicoot, Harry Potter ricoprendo svariati incarichi come da game designer a country manager. Considerato uno dei più influenti gamification designer al mondo, è stato insignito del premio “Lezioni di Design” durante il Fuorisalone di Milano nel 2018. Autore di libri quali “Gamification – I Videogiochi nella Vita Quotidiana” (2011), “L’Arte del Coinvolgimento” (Hoepli 2017), “Giocarsi – Gaming e Gamification nei contesti professionali “ (Hogrefe 2021) è attualmente professore a contratto per diverse Università e Accademie italiane. Nel 2016 fonda il collettivo internazionale di artisti TuoMuseo specializzato nell’intersezione tra gaming e patrimonio culturale. Negli anni firma produzioni come “Father and Son” per il Museo Archeologico Nazionale di Napoli con 5 milioni di download, “A Life in Music” primo videogioco al mondo prodotto dal Teatro Regio di Parma, “Past for Future” per il Marta di Taranto e “The Medici Game” per le Gallerie degli Uffizi. È attualmente curatore per la Reggia di Venaria della mostra PLAY, la prima grande introspettiva sul videogioco come arte in Europa, in partenza il 21 Luglio 2022.

Licia TroisiLICIA TROISI

Licia Troisi è nata a Roma nel 1980.
Ha iniziato a scrivere da bambina e non ha mai smesso, neppure mentre studiava per prendere la laurea in astrofisica.
Ha esordito come autrice nel 2004 con Le Cronache del Mondo Emerso,alle quali sono seguite, tra gli altri,La Ragazza Drago, I Regni di Nashira e La Saga del Dominio.
Ha conseguito un dottorato di ricerca in astronomia ed è anche autrice di libri di divulgazione scientifica,tra cui l’ultimo La sfrontata bellezza del cosmo, vincitore del Premio Cosmos e finalista del Premio Asimov.

Pietro UbaldiPIETRO UBALDI

Pietro Ubaldi è una delle voci più conosciute nel mondo del doppiaggio italiano, nonché conduttore televisivo e cantante.
Voce del Capitan Barbossa nei Pirati dei Caraibi, dei pupazzi Four di Ciao Ciao e Uan (seconda voce) di Bim Bum Bam, ha caratterizzato in modo inconfondibile innumerevoli cartoni animati, dal gatto Giuliano di Kiss Me Licia al Conta Dacula, da David Gnomo a Bestia negli Insuperabili X-Men, da Taz di Tazmania fino all’intramontabile successo del gatto spaziale Doraemon.
Con Cristina D’Avena ha condotto nella seconda metà degli anni ‘90 il programma per ragazzi Game Boat di Rete 4, ma non solo: con la sua voce da “cartone animato” è presente in moltissime sigle di Cristina, da ”Ti voglio bene Denver” a “Beethoven”, da “Yoghi, salsa e merende” a “Tazmania”. Alle quali si aggiungono le sigle di Ciao Ciao cantate con la voce di Four e quelle che Pietro ha cantato invece con la sua voce naturale, dalla sigla di “Game Boat” a “Insuperabili X-Men” con Marco Destro.

Ubaldo PantaniUBALDO PANTANI

Ubaldo Pantani è un attore comico e imitatore. Allievo di Giorgio Albertazzi al Laboratorio d´Arti Sceniche di Volterra, ha interpretato inizialmente ruoli drammatici con il Teatro Sant’Andrea di Pisa. In tv è da anni protagonista di programmi comici sulle reti Rai (tra cui “Quelli che il calcio” per oltre 10 edizioni) e Mediaset (il ciclo Mai dire, con la Gialappa’s Band), principalmente con il ruolo di comico-imitatore, proponendo personaggi di grande successo (Lapo Elkann, Massimo Giletti, Max Allegri, Gigi Buffon, Paolo Del Debbio, Mario Giordano e molti altri). Al cinema è stato diretto da Giovanni Veronesi, Luca Miniero e Fausto Brizzi. Appassionato di Storia, ha messo in scena numerosi reading di teatro di narrazione e condotto per Rai2 gli speciali per il Giorno della Memoria. Uno di questi, dedicato a Gino Bartali, è diventato uno spettacolo teatrale. Nel 2021 ha ideato e dato voce per storielibere.fm al progetto “Nihao. Un podcast senza plegiudizi”, viaggio semiserio alla scoperta della cultura cinese.Laureato in Scienze Politiche all'Università di Pisa con una tesi in Metodologie e Tecniche della Ricerca Sociale sulle applicazioni del linguaggio comico nell’apprendimento, ha collaborato con moltissime aziende italiane e brand internazionali presentando un debriefing degli eventi formativi di grande successo.

Emanuele VietinaEMANUELE VIETINA

Esperto di marketing culturale e di storytelling transmediale, Emanuele Vietina, vice direttore di Lucca Comics & Games dal 2007, è oggi alla guida del Festival e direttore generale di Lucca Crea, la società del Comune di Lucca che organizza e gestisce quella che è la più importante manifestazione crossmediale d’Europa: Lucca Comics & Games. È stato responsabile della sezione Games (giochi da tavolo e videogames) per 15 anni, e nel frattempo ha sviluppato e avviato alcuni nuovi ambiti del festival: uno dedicato al mondo Fantasy (sul piano artistico e narrativo), e uno dedicato al Cinema, alle Serie TV e all’Home Entertainment.
Manager e autore di molti progetti di successo legati all’edutainment e alla gamification come “Dark Ride, The webgame” (INDIRE 2007), “Terre di Optimalia” (premiato come il Miglior Programma Educativo Italiano nel 2008) e Scarty (2015/2106), dove ha pianificato e guidato l’innovativo programma di gioco organizzato dedicato al riciclo e alla gestione dei rifiuti. In Italia è stato uno dei primi manager e curatore di mostre sull’arte fantasy e sulla concept art, prevalentemente dedicate al cinema e ai videogiochi. Per citarne alcune: Alan Lee and John Howe (Signore degli Anelli), Iain McCaig (Star Wars), Brian Froud (Labyrinth e Dark Crystal), Behind the Brotherhood (Assassin’s Creed), Naughty Dogs XXX Anniversary.

 

La mostra: Futuro Anteriore – OilrobotsNell’ambito del Falcomics sarà possibile dal 13 al 23 maggio visitare gratuitamente la mostra Futuro Anteriore - Oilrobots dove si potranno ammirare le opere del Maestro Fabrizio Spadini. L’inaugurazione della mostra è prevista per le ore 16 del 13 maggio.

La mostra si compone di opere pittoriche e grafiche: tele, tavole, disegni, che celebrano un connubio tra il linguaggio pittorico del realismo ottocentesco, in particolare dei Macchiaioli toscani, ed elementi dell’immaginario giapponese dei cartoni animati, soprattutto le serie degli anni ‘70 e primi anni ’80 (con un’attenzione particolare alle serie animate mecha). Futuro anteriore perché appartenente all’infanzia, in alcuni casi già raggiunto e oltrepassato dal nostro presente, tuttavia disattendendo le aspettative di un futuro immaginato e raccontato attraverso le vicende di personaggi, eroi e anti-eroi, che hanno contribuito alla costruzione di un immaginario collettivo che ha assunto la veste del mito, di un’infanzia resa mitica in quanto tale, ma non solo. L’artificio artistico colloca icone fantastiche sullo stesso piano di elementi reali o realistici, comunque dislocati in un passato abbastanza lontano da permettere la fusione tra ricordo, immaginazione, sogno, dove appaiono a volte con accostamenti surreali, a volte in relazione con personaggi e attori di un’economia rupestre, a tratti crepuscolare, a volte come grossi macchinari agricoli inutilizzati. I quadri esposti aprono scorci su di un eterno presente dell’immaginazione, irraggiungibile dai mutamenti dello scorrere del tempo e collocati in un’atmosfera d’attesa, fatta di silenzi, dove i soli mutamenti temporali appartengono soltanto a quelli atmosferici.

Fabrizio SpadiniFABRIZIO SPADINI

Pittore contemporaneo, interpreta le icone dell'animazione e del cinema del XX secolo che hanno contribuito a disegnare l'idea di futuro. Lavora come illustratore freelance per agenzie di pubblicità e case editrici. Collabora come concept artist con aziende che operano nel settore dell’animazione e dei videogames. Realizza la serie di coloring book Creatività Antistress per Giunti Editore. Nel 2009 si trasferisce in Toscana, rimane affascinato dalla luce e dal paesaggio e inizia a dipingere en plein air. Il desiderio e la necessità di “incontrare” l’altro, come fonte di ispirazione
e conoscenza di sé, lo spingono a organizzare corsi e laboratori di disegno e pittura nelle scuole, workshop di pittura en plein air e di taccuini di viaggio. In occasione di Lucca Comics 2016 ha presentato il progetto Oilrobots - Futuro Anteriore.

Andrea AgostiniANDREA AGOSTINI

Andrea Agostini nasce nel 1964 ad Ancona e, dopo essersi diplomato all’Istituto Statale d’Arte della città, frequenta l’ISIA di Urbino. Nel 1989 insegna “Disegno di progettazione grafica” presso l’Istituto Statale d’Arte “F.Depero” di Rovereto (TN) e l’anno seguente inizia la sua carriera professionale nel mondo dell’abbigliamento, occupandosi dello styling della comunicazione visiva e della progettazione grafica.
Dopo un lungo periodo dedicato al mondo della moda arriva la svolta artistica, che rappresenta oggi parte integrante della sua vita professionale. Le sue opere pittoriche, o “comunicazioni visive”, appaiono in diverse gallerie d’Arte italiane, e vengono altresì impiegate come immagini coordinate per congressi e seminari sul mondo dell’infanzia, del sociale, della scuola e delle aziende.
Agostini afferma la sua presenza nelle più importanti librerie italiane e straniere con numerose pubblicazioni illustrate quali calendari, agende, poster, segnalibri e puzzle. Invitato a partecipare a mostre internazionali di illustrazione riguardanti diritti dei bambini, tiene collateralmente seminari sulla comunicazione e laboratori presso le scuole.
Vive, lavora e sogna a Falconara marittima.

 

Ultima modifica

14/04/2022

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -

Comune di Falconara Marittima Piazza Carducci 4 - 60015 Falconara Marittima (AN) - PEC comune.falconara.protocollo@emarche.it

Centralino: 071 91771 - Fax: 071 9177250 -  P. IVA e Codice Fiscale: 00343140422

Il sito Istituzionale del Comune di Falconara Marittima è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Il progetto Comune di Falconara Marittima è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.